Pennelli da trucco: quali sono indispensabili?

Quando si tratta di comprare i prodotti per il make up, la maggior parte di noi si affida al proprio gusto personale e a qualche nozione sugli ingredienti contenuti nei cosmetici, più che a competenze tecniche di qualche tipo.

Ma quando ci dedichiamo ai pennelli il discorso cambia completamente. Anche per un tipo di trucco da tutti i giorni, sono necessari alcuni pennelli specifici per labbra, occhi e ovviamente per il viso: quali sono e come usarli.

Niente di complicato, basta imparare semplici gesti e costruire un kit di indispensabili da tenere sempre con sé. L’unica accortezza da tenere presente è che i pennelli vanno mantenuti puliti, per preservarne la durata.

Pennelli da trucco: il pennello da cipria

Ottimo per il trucco minerale, il pennello da cipria è rotondo, bombato e molto folto. Consente di applicare le polveri in maniera precisa e con un risultato molto naturale. Grazie alla sua forma, infatti, segue con eleganza i lineamenti del volto e consente di creare sfumature impeccabili.

Pennelli da trucco: il pennello da correttore

È piccolo, dalla forma tondeggiante per la massima precisione. Il correttore, infatti, fluido o in crema, va applicato su un’area ben circoscritta del viso, sulle imperfezioni, per questo serve uno strumento che crei una pennellata sottile e definita.

Pennelli da trucco per l’ombretto

Per il trucco occhi bisogna prevedere un paio di pennelli: uno bombato per stendere l’ombretto, in polvere o compatto, sulla palpebra mobile e sfumarlo, e poi il cosiddetto pennello-penna che aggiunge intensità al make up.

Anche il fondotinta vuole il suo pennello

Sempre rigorosamente sintetico, esiste un pennello specifico per basi fluide. Sono piatti e stondati, per rilasciare gradualmente i fondi liquidi e in crema. Rispetto alle spugnette, hanno il vantaggio di modulare l’intensità della copertura e di non assorbire il prodotto, evitando inutili sprechi.

Esistono tantissimi altri tipi di pennelli normalmente utilizzati dai professionisti, ma per partire vedrete che ci andranno benissimo questi pochi strumenti.

Scrivi un commento