Trucchi di Carnevale: non si scherza con la salute della pelle

Carnevale è quel periodo in cui la frenesia da trucco contagia tutti, senza esclusione di età e di genere.

Nessuno si salva dal vortice di feste in maschera che ci attende per le prossime settimane, e se non tocca in prima persona noi, sappiamo senz’altro che saremo make up artist per un giorno di figli, nipoti, fratelli e sorelle.

È un momento di creatività senza regole, sperimentazione artistica e pasticci di ogni tipo che durante il resto dell’anno non possiamo sfoggiare: va goduto pienamente, ma non dobbiamo mai sottovalutare l’effetto che questo gioco può avere sulla nostra pelle e su quella dei bambini.

Anche se applicati per poche ore, ci sono alcuni componenti chimici contenuti in determinati tipi di cosmetici, che possono farci davvero male, non solo sul momento, ma anche dopo, quando saremo tornati al nostro aspetto di tutti giorni e avremo aspirato l’ultimo coriandolo.

Trucchi di Carnevale: campanelli d’allarme e prevenzione

Innanzi tutto, fate attenzione ai sintomi che si possono presentare mentre vi truccate o subito dopo:

  • prurito
  • irritazione
  • rossore

Per cercare di evitare brutte sorprese, basta un minimo di concentrazione in più nel momento dell’acquisto e dell’uso dei trucchi di Carnevale:

  • cercare prodotti sicuri, apposta per la pelle del viso, senza sostanze irritanti, ipoallergenici e non scaduti
  • applicate i prodotti sulla pelle pulita e idratata
  • evitate i cosmetici di provenienza dubbia, acquistati in canali non autorizzati o sulle bancarelle
  • preferite cosmetici naturali e seguite le indicazioni di utilizzo riportate sulla confezione
  • per i bambini evitate i glitter (che potrebbero finire negli occhi o essere ingeriti), i prodotti waterproof, che sono più difficili da rimuovere, eye-liner e trucco occhi in generale
  • testate i prodotti in un’area nascosta, su un polso o dietro l’orecchio per controllare un’eventuale sensibilità
  • alla fine della giornata struccatevi molto bene, rimuovete ogni residuo, purificate bene e poi usate una crema idratante ricca, oppure una maschera a idratazione profonda

Scrivi un commento